OCR Interpretation


La Gazzetta di Syracuse. (Syracuse, N.Y.) 1906-????, January 13, 1950, Image 2

Image and text provided by Syracuse University

Persistent link: http://nyshistoricnewspapers.org/lccn/sn83045207/1950-01-13/ed-1/seq-2/


Thumbnail for 2
^ ‘1 vWTT . . . •■■•■'1 * • y ,* '» ,-*--, r ' •-•*' 4 * 4,,..-^. t. . £ j f .. / 1j,*tV . ■*»•?■» ‘ •A‘i Y' _ » **• ì“v . ; » ba.v : •♦. ■ay.' ^ - *- ' ? lA GAZZETTA n i s r k A O H * 7, CU-O-i ■ » *1 ..» atti A.A- * 5* -.,Vi .'.-'/f \ O- ' . .’’■7 * to direttore della sfornata;4 polii S- -Felice, S, Colletti c -W*Ja coopcrazione delia si* Al Coletti;-,ed ouirdfè J. •p w fT l ’alma -Coletti del n*} Buffine. - . A m I L F A R O D E L I H O N D O ! 1607 Lodi St. : j P e r JLB U O N G d e i v e - r ••> ’•'.. • ^ • fan!%' 1,c ,llS .-\’l TERANI RESIDENTI ÌN egresso Adi en altri 'invitati narice <pr NEW YORK E FUORI fr>!>ontoJitca, ’ ranno alla fes»ta. .. , » l > i ' t . ...,i„i*f t _jYltl>auy Il bureau del ra La seduta | ntievTfuficìali sono; prc-f Bitòito Statale al veteran' ha a , m Adente Ernesto Centrane; iniziato nièrtuh’ , 0 m u; |j^ntp ilqtta se- vjce ~pres*, Palina Colletti; so a 4().0QG doni u n i _ ioF rinati azione se„T, (j; f,naliza;' Ferdinando.' frate dii ivtkntm dell i se- É .V-toFì.mie ]\[.milgra. agT 5avTbiv ‘.sta, cohda’ giterfa, «.Ti risa l<»no | - frnn\|Pietro Ìndice; serg. damili. rèorTINevv Yótk u l u 1 aio — a i j Domenico La Russi .* toorie legali residenti ~ dillo b* ito, jp del u- '82-5 >re, Gaetano Rurreggino : cu* quando fui ano edud.oatt sbt- ala nomina- ratori: Tom> Diapn» V. Ciqr to le armi. .. UÌYCLOTHIS / cèntrnl new.yorfcsJngtàtclotltietÉ TT^ Bjf 4\ a t • \ \ \ Por dilttrtériv* c ó t o o n a s . . . w rnith W ^ p r x i long wear there is OOthlng* #ó campare Wtfft fhese lìo é 10G9& àlf-wool cdiéviot ovrrcoals^ precise detoilirig tbiooghoet In Leàrbury’s Q^ tàibfinq ^ Ops. A wooderful k-poathle Qnly because cfy everv ceht ypq Ipòf hjS^ftóer foferter * » » fin«r torkiringr .—■ •* ' ' *' • ■ ' /' :iv r-, - - èiket jiaè tàbrits Jintgude , ** j 0 ? £ ^ a 7 > m :d FARK FRKK IH JJARIUIY'S PARK1H6 LOT Af, ~ r-A* ì - «*là' Chiunque tu wia, pellegrino che giungi & Ro-1ell&nza, t di possedere U chiave del *uo dettino ma, tu non potrai sfuggire, appressandoti alla' e della sua felicitai di custodire per este una mole michlftngiolesca della Basilica di San1 Parola indefettibile, *di assicurare ad essa I rap- Pietro « ai tolemmi edifìci ^circostanti, ad- urnaj porti con Dio q di poster giudicate „*u tutte le a* spontanea, iinperìo*a domanda: quale interesse zioni untane aventi con luirelazicuiè,. ha oggi per noi il Vaticano? ., _ ' \ pianto evidentemente in uno dei punti più II Vaticano noiTe Soltanto un complesso di singolari del globo, in nessun altro centro, uma- edifici monumentali, che può interessare l’arti- no, sia culturale, sia politico, sia finanziario, sia sta; nè lòlo un magnifico \segnacolo dei secoli andati, che può interessare Iofc storico;* nè solo uno scrigno pieno di tesori- biogràfici e archeolo­ gici, che piiò interessare Perudito; nè solo il mu­ sco famos'o di sovrani capolavori, che può inte­ ressare il turista; xxè solo il tèmpio^acro al _raar* tirso deirapostolo Pietro, che pifò intsresfaro il fedele» militare,' sia artistico, sia religioso sono state af fermate, nza esitaaeione alcune, senza alcuna possihUità d*equiv(rcare sui termini, parole co­ sì assolute» e sfida d*ogtii umana caducità. . Contro il tempo,, qui s*è parlato di durata che varcherà il limite dal k^oHi' contro il limi­ te dell#, spazi?, i|UÌ *’« ■ dato dsl mondo- inte­ ro; contro la fraJbzsai énfi sottro sapere, qui s è . « . _ * i l i • ! « . > , z» __ ___ Il Vaticano non è solo il passato; è la dimo-, parlato d’infalfibil^tài eoiitro Ricórrente di­ ra del Papa, d ’una Autorità tuttora viva ed ope- singanno degli ordìnamaeiti umani, qui s’è par* rante. , lato di un Ordine ineffabile, ‘ch^ è la inesauri- Il Vaticano non è solo tutto ciò die si ve-i bile speranza del mondo | h i n attore sempre m de: è Pespressiorte d’tm pensiero, d'ua disegno-f via di attuazione e di perfFeziorie: s’è parlato di d\m programma che mira a toccare l’umanità Chiesa. », in «manto tale, edheha tuttora per e: ?a il segre-. Chiesa, Ecclesia, rinione, società spirituale to di una immanente giovinezza, di una peren-e visibile- autorevole e libera, fatta per le ani- ne attualità. Siede qui un Pastore che ha l’an- me singole e per i popoli interi, Cattolico,, cioè dace, strabiliante pretesa di raccogliere in toro o, niversale : qui ha il, *uo ceiitr0; Apostolica; da a se l’umanità intera, di sedere al centro di eissutfian Pietro a Pio XII una linèà retta, nella tor­ di sanarla indicare le vie de! miglicre cammei;! tucsa storia delì’umanità: romana, e ÓUI- no, di poterla cottapaginare in un a armcnicat fta-f Città del Vaticano; un faro nel monc o. Presentinno la fotografia doile nuove dirigenti della benemerita as­ sociazione “Pigliò di Colombo” Da slnistraa destra: Mrs. Cari K. Le­ wis, segretaria di corrispondènza; Mrs- John Sfevens, tesoriera; Mrs. Henry Q. Ceatore» presidentessa; Mrs. Anthony S.- Ficcardi, vice pre­ sidentessa, e IVf rs, Nàte Vesce fa, segretaria di corrispondenza. Mrs. John Lelìa, segretària dK finanza non era presente quando fu presa la fotogr. OFFERTA DI $500 PER IL ST JOSEPH OSPIYAL La benemerita »rj;ani//n zvim. ■T.iJ.ÌR-..;di .'\'t™-'\ !\“ »M '« ’■< • < ( i n i z i a t i v e e d o p e r e e a r i t . i t e v o l i e d a s s i s t e n z i a ! i . d e l l ’o s p e d a l e d i F a n G i n e j r V a le n i in e p a r t y a b e n e 'io ; |ie , e c t ò e o t n e n ; , r l e d i l l a d e l l a C o r i n t h i a n F o ì n u k i t i m»l p r m n o d a s o m m a di $ 4 ,.’iOO- e u n a v e n d i t a d i og.tret.ti .rsa - J ti a n e b e a set,})- di betielk eli*. La s-mldetta organizz.-’/icv' li l’armata da di-tinte >ig'i..i.e t» della n a s t r a e o i m n i i t à h a clasa $ 5 0 0 per la rie II 14 Febbraio te .rrà un i / a • ’ ! M rs» \n t iv ity l ’ i o u v e M r s * IV t e r * M er-ht-x/d s o n o a lla te­ s t a d e l n u o v o s e u i n u iM n 'Ie- Vergine (fi Fatima Salva ona Binibà i — ___________ | ILXGI'S \ -^..Caso o ta ra- c o l o ? i ^ Nel eoniune di Santa 'Cro­ ce Cainerica una \ipcrn c ra dilla fulminata mentre <i ap t*resfava a mordere alla nu­ ca tura himbaMv «lue anni ; il rettile d è abbattuto tui-’.do la mat+re della lritnba ri­ volto verso la piccola L pe­ ritilo ima imningi'ie della X’ergine di Fatium. Mentre Maria M -riel! ■ di 24 anni era intenta a prey ire davanti alla iinmngin. In -tra piccola era in roride inte'ita a giocare ; lo sganni» della madre ha avuto un ’anip» di terrore quando ha visto rhe lina piccola vipera «i c r • a r­ rampicata sul dono della hnifilmia. La donna staccava ‘db-ra niùm aginc dèllji \*e\gine di Fatiiua dalla parete e h ri * - * vniigvà Verso il rettili4: L vi­ pera ha asserito la donna è caduta f’dninata n lff' ^ . ' r&. . , t , k r « l « , M O P ^ O M i W < r i V I V 1M iV v V V U ( n U I r & KVl *%

xml | txt